Che tipo di pavimento puoi usare per il riscaldamento a pavimento? Il legno massiccio è una buona alternativa?

Quindi abbiamo appena affrontato questo problema con la nostra cucina e alcune piccole cabine e sono rimasto sorpreso dal livello di difficoltà.

Sì, puoi fare il legno. Come dice Tait, poiché è più un isolante, non è la scelta migliore, ma dirò, se il legno è ciò che vuoi, è bello. In entrambi i casi, la raccomandazione è generalmente contro il legno massiccio. Soprattutto perché si muove troppo. Quindi siamo andati in laminato in entrambi i casi ed entrambi sono andati bene. Uno era un pavimento “fluttuante” economico, come Pergo, et al. E l’altro era un bambù composito, più di fascia alta.

Il pavimento galleggiante passava sopra i semplici tappetini riscaldati, cosa che feci da solo, e andava bene. Il problema è che ci vogliono quasi 24 ore per fare molto riscaldamento.

Il bambù era più difficile, con fili (si potrebbe fare anche idronici in questo modo) incorporati nel cemento, con strisce di cottura (la correzione automatica consentirà solo questa ortografia) inserite e quindi laminate e inchiodate nelle strisce. In due anni non abbiamo riscontrato problemi con questo metodo.

Ora, il legno ha una temperatura massima inferiore, quindi non è possibile eseguirli a> 100F come si farebbe con le piastrelle, ma comunque, ogni mattina, quando mi infilo di sotto nell’accappatoio e i miei piedi colpiscono il pavimento della cucina, vado, “ Aaaaaaaahhhhhhhh.”

È possibile utilizzare pavimenti in legno, vinile o laminato con riscaldamento a pavimento.

Dovresti solo verificare che il marchio specifico che acquisti abbia specificato che il loro prodotto può essere utilizzato con il riscaldamento a pavimento.

È anche possibile il pavimento in pietra e marmo.

Se decidi di percorrere il percorso delle opzioni in legno, dai un’occhiata alla recensione dei pavimenti in laminato qui.

Mentre è possibile dal punto di vista tecnico utilizzare il legno per il riscaldamento a pavimento, le proprietà isolanti del legno lo rendono una scelta sbagliata dal punto di vista dell’efficienza: non molto calore lo attraverserebbe.

Il vantaggio è che potresti riuscire a ottenere un pavimento in legno senza riscaldamento, poiché è vero il contrario: i pavimenti in legno di solito non sembrano freddi.

Se stavi cercando un tipo di pavimento che funzioni bene con il riscaldamento a pavimento, allora pietra, piastrelle o cemento sono la scelta ideale.

È possibile utilizzare pavimenti in legno, ma in generale è già caldo rispetto a piastrelle o cemento.

Se il pavimento ha uno spessore di mezzo pollice o meno, si riscalda in un tempo ragionevole, dove il pavimento in legno spesso impiegherà molto tempo a riscaldarsi. In questi casi, consiglierei il riscaldamento a pavimento idronico (acqua) a pavimento anziché i cavi, perché una caldaia nella stanza del forno può mantenere una temperatura calda con un costo energetico inferiore rispetto ai metodi di riscaldamento a filo.

Le piastrelle sono probabilmente le migliori per il riscaldamento a pavimento perché trattengono bene il calore e rimangono più calde più a lungo. Il pavimento in legno non è buono come la pietra, ma se hai il cuore su di esso, è comunque un’opzione perfettamente valida per il riscaldamento a pavimento. Ryan http://www.liquidscreedltd.co.uk