Quali piastrelle del pavimento dovrei scegliere per la mia casa?

Piastrelle in ceramica vs vetrificate: quale scegliere e perché?

Le piastrelle sono uno degli elementi più importanti del tuo arredamento interno (e esterno). Le piastrelle si aggiungono alla personalità di ogni spazio dato ed è esattamente per questo che devi essere estremamente attento nella selezione delle piastrelle per la tua casa!

Una delle domande più frequenti che vengono poste quando si tratta di selezionare le piastrelle è: dovrei scegliere piastrelle in ceramica o vetrificate?

Cosa sono le piastrelle di ceramica e come sono realizzate?

Modellate e riscaldate a temperature estremamente elevate, le piastrelle di ceramica sono realizzate utilizzando una miscela di argilla, minerali e solventi.

Disponibili sia in versione vetrata che non vetrata, queste piastrelle sono disponibili in forme e dimensioni standard e personalizzate.

Le piastrelle di ceramica sono resistenti alla forza, alle macchie, all’assorbimento d’acqua, una forza che di solito lo rende raccomandato per i bagni.

Cosa sono le piastrelle vetrificate e come sono fatte?

Una piastrella in ceramica con porosità estremamente bassa è chiamata piastrella vetrificata. Queste piastrelle sono prodotte con un processo chiamato “vetrificazione” mescolando il 40% di argilla con il 60% di argilla. Si tratta di piastrelle di lunga durata, a bassa manutenzione e resistenti ai graffi e all’abrasione che le rendono l’opzione migliore per edifici e case aziendali.

Qual è la differenza tra piastrelle vetrificate e ceramiche?

La differenza nella composizione:

  • Le piastrelle vetrificate sono composte per il 40% da argilla e per il 60% da silice
  • Le piastrelle di ceramica sono prodotte utilizzando argilla di terra

La differenza nella trama:

  • Le piastrelle vetrificate sono note per la loro consistenza liscia e lucida
  • Le piastrelle di ceramica non hanno l’aspetto lucido. Hanno una consistenza relativamente ruvida

La differenza di forza:

  • Le piastrelle vetrificate, grazie al processo di vetrificazione, sono più forti rispetto a quelle ceramiche
  • Le piastrelle di ceramica sono più deboli

La differenza nell’assorbimento d’acqua:

  • Le piastrelle vetrificate assorbono molta meno acqua, il che le rende la scelta preferita per i pavimenti
  • Le piastrelle di ceramica assorbono più acqua rispetto a quelle vetrificate

La differenza nelle caratteristiche:

  • Le piastrelle vetrificate sono note per essere di lunga durata e più resistenti ai graffi, alle abrasioni e alle macchie
  • Le piastrelle di ceramica hanno una resistenza ai graffi, alle macchie e all’abrasione inferiore

La differenza nell’installazione:

  • Le piastrelle vetrificate sono relativamente difficili da installare
  • Le piastrelle di ceramica sono più facili da installare

La differenza di costi:

  • Le piastrelle vetrificate a causa delle loro caratteristiche più forti sono costose
  • Le piastrelle di ceramica sono più economiche rispetto alle piastrelle vetrificate

Prima di selezionare le tessere, assicurati di prendere una decisione informata. Per dare un’occhiata alle incredibili collezioni di piastrelle, visitare: https://viterotiles.com/

Decidere esattamente dove posizionare la piastrella ti aiuterà a restringere le dimensioni e il materiale. Stai usando questa tessera per un backsplash? Un contatore? Pavimento? Muri? Più comunemente, pietra, ceramica e porcellana sono utilizzate per contatori e pavimenti. Il vetro viene utilizzato principalmente per pareti e schizzi. Questa doccia ha un pavimento in mosaico ceramico (che offre una solida presa in una doccia altrimenti scivolosa), accentuata da piastrelle di vetro rettangolari di facile pulizia. Le piastrelle di vetro sono oggi una scelta comune per bagni e cucine perché sono facilmente riciclabili e sono disponibili in un’ampia varietà di colori e finiture.

1. COLORI CHIARI

Scegli i colori chiari per rendere più grande e luminosa una stanza piccola / buia.

2. ESSERE AVVENTURO!

Tuttavia, non aver paura del colore, che può anche creare alcuni effetti e ambienti unici nella tua casa. La preferenza personale è la chiave.

3. NON COMPROMESSI

Guarda le tessere come un investimento, non come un costo; mai scendere a compromessi sulla qualità, che può ancora essere ritirata a ottimi prezzi.

4. PIANIFICARE AVANTI

Acquista sempre un ulteriore 5-10% di tessere in più rispetto al necessario. Ciò consente a te (o al piastrellista) di compensare tagli e rotture e ti assicura di avere lo stesso lotto / ombra nel caso avessi bisogno di piastrelle aggiuntive. La maggior parte delle aziende offrirà un rimborso su scatole di piastrelle non utilizzate.

5. MISCELA IN QUESTE LINEE DI FUGHE

Scegli un colore di malta per piastrelle che complimenti le tue piastrelle per aiutare a fondere le linee di malta.

Tipi di superficie del pavimento che è possibile utilizzare:

Superfici dure:

  • Ceramica e porcellana: le piastrelle offrono un’enorme varietà di motivi e colori che possono creare effetti diversi a seconda della loro configurazione. Per dare alla tua casa un aspetto bohémien, scegli piastrelle encausto in stile mediterraneo. Le loro delicate sfumature di colore e brillantezza naturale completeranno il fascino essenziale di pareti irregolari e imperfezioni nelle proprietà del paese più antico. Per un aspetto economico e originale, crea un collage di piastrelle modellate posate in modo casuale: è un ottimo modo per utilizzare le estremità di stock di piastrelle dei rivenditori di strada e si adatterebbe a una semplice cucina o una cucina in stile industriale.
  • Legno: i toni tiepidi e la qualità materica del legno si adattano perfettamente agli interni di campagna. La moda attuale è per un’estetica “angosciata” che trattiene l’usura, la brillantezza della vernice e l’intenso agenti atmosferici delle tavole. La vernice per pavimenti può cercare una stanza e un pavimento dipinto consente anche uno stencil creativo. La pavimentazione ingegnerizzata offre un’atmosfera contemporanea – per un moderno look country di Scandi. L’umidità provoca rigonfiamenti e rigonfiamenti del legno, quindi evita di usarlo in ambienti con elevati livelli di umidità come i bagni.
  • Calcestruzzo: il pavimento in cemento crea un’affermazione architettonica all’avanguardia, quando lucidato. È anche robusto e versatile, la sua semplicità significa anche che può essere abbinato al riscaldamento a pavimento e utilizzato per collegare spazi abitativi a pianta aperta funzionali come cucine e zone pranzo, o fornire continuità tra una stanza interna e un cortile esterno.

Pavimenti Morbidi:

  • Lana e cotone: il tappeto aggiunge comfort e colore istantanei, sia che si tratti di un audace motivo floreale, classico plaid o di una semplice tonalità naturale discreta. Optare per un modello vivace in un cottage di campagna per personalità e calore visivo. Anche il tappeto è un ottimo isolante acustico, rendendolo la scelta ideale per le camere da letto al piano superiore nelle case di campagna più vecchie con assi scricchiolanti. Per corridoi o scale stretti, sperimenta i corridori in strisce di diverse larghezze per creare una sensazione di spazio.
  • Fibre vegetali: rivestimenti per pavimenti come fibra di cocco, sisal, iuta ed erba marina daranno una sensazione naturale. Tendono a variare di colore, quindi prova sempre prima i test con i mobili esistenti. Potrebbero differire in termini di durata, quindi seleziona quello giusto per la stanza giusta. La juta è la fibra più morbida e consigliata solo per le camere da letto, mentre l’erba marina è di media resistenza, ottima per salotti e cucine. La fibra di cocco e il sisal sono i più duri, quindi sono adatti per aree di uso intenso come le sale. Le fibre vegetali reagiscono agli alti livelli di umidità aumentando o assorbendo l’acqua, il che porta alla deformazione e al restringimento. Quindi evita di usarlo in ambienti ad alta umidità come i bagni.
  • Vinile e Lino: questi pavimenti morbidi sono ideali per aggiungere stile a bassa manutenzione ed economico. Sono immensamente pratici, ideali per cucine e bagni dove è necessaria una superficie per mop. Il vinile è resistente all’acqua, ma il lino è l’opzione più ecologica e ha perso la sua immagine datata. Disegni particolari e colori brillanti sono ora ampiamente disponibili per entrambi, insieme a disegni efficaci che imitano trame come legno e pietra.

Vorrei suggerire ceramiche sontuose come uno dei marchi leader e offre piastrelle in Piastrelle per pavimenti così come piastrelle per pareti con alta qualità e durata.

Esistono molti tipi di piastrelle per pavimenti come: –

  • PIASTRELLE IN PORCELLANA SMALTATA
  • MATTONELLE VITRIFICATE SMALTATE LUCIDATE
  • MATTONELLE A DOPPIA CARICA
  • PIASTRELLE DI SALE SOLUBILE
  • MATTONELLE DI LEGNO
  • PIASTRELLE DA ESTERNO

Offriamo anche i seguenti tipi di rivestimenti come: –

  • MATTONELLE LUCIDE
  • MATTONELLE OPACE SATINATE
  • PIASTRELLE DI ELEVAZIONE

Dal momento che ti verrà lasciato ciò che fai della tua casa in questo momento, sarebbe consigliabile utilizzare piastrelle di ceramica di marca di prima qualità. Con il marchio, poiché avresti quindi la garanzia e la sicurezza sulla qualità. Fai attenzione a non usare tessere della seconda, terza o di qualsiasi altra classe, anche se sono disponibili a un prezzo inferiore, sono difettose e di qualità inferiore.

Inoltre, utilizzare piastrelle di dimensioni maggiori in modo da ridurre al minimo il numero di giunti che provocano infiltrazioni.

Spero che questo abbia aiutato!

Dipende dall’altro fattore come l’interno della casa, il colore delle pareti della casa, ecc. È possibile scegliere le piastrelle del pavimento in base al budget e all’idoneità del prodotto. Le piastrelle sono il fattore importante per tutto l’arredamento degli interni. Questa è la stessa domanda che ti viene in mente quando fai interni agli appartamenti,

Non tutte le tessere sono uguali. Sono disponibili in varie forme, dimensioni, modelli e sono prodotti in modo diverso per aree diverse.

Ecco 5 domande appropriate che ti aiuteranno a decidere.

  1. Qual è il mio budget?
  2. Dove posizionare quale piastrella?
  3. Per quale formato di piastrella dovrei optare?
  4. Di che colore saranno le piastrelle?
  5. Vado per piastrelle progettate o semplici ?.

Visita https://viterotiles.com/ per maggiore chiarezza.

L’opzione migliore sarebbe il pavimento in sughero per la tua casa. Puoi piastrellare da Cork Tiles . È il miglior negozio di pavimenti in sughero. Sono distributori premium che forniscono alcuni dei migliori prodotti per pavimenti in sughero come piastrelle, pavimenti e altri accessori.

Ciao,

Ci sono molti tipi di piastrelle per pavimenti disponibili sul mercato, è la tua scelta se non vuoi installare piastrelle in ceramica o piastrelle in durastone o piastrelle duragres o lime vetrificate o piastrelle antiscivolo. Ti suggerirò di acquistare piastrelle in ceramica per il tuo pavimento in quanto sono resistenti all’acqua, resistenti, facili da pulire e senza problemi di allergia (a causa della superficie dura delle piastrelle in ceramica, tende a non attirare sporco, polvere, peli di animali o pollini).

Ecco alcuni suggerimenti intelligenti per scegliere la tessera giusta per la tua dimora.

https://allhometips.quora.com/Gr

Suggerimenti innovativi per scegliere le piastrelle per pavimenti migliori per la tua casa

Usa piastrelle vetrificate. Ci sono abbastanza tonalità e disegni disponibili sul mercato per aiutarti. Evita dimensioni maggiori poiché la maggior parte delle piastrelle ha una curva. Evita di posare la ceramica sul pavimento poiché sono più inclini alla rottura.

Ecco le tue opzioni. Continua a leggere per scegliere lo stile più adatto a te!

Cerca | Discernere Blog